Riforma del “Diritto d’Autore”: il Parlamento europeo vota a favore per norme aggiornate adatte all’era digitale

Il Parlamento europeo si è definito favorevole a norme più “aggiornate” all’era digitale che stiamo vivendo votando a favore della direttiva sul diritto d’autore.

La nuova direttiva è stata concepita per apportare vantaggi tangibili ai cittadini, a tutti i settori creativi, alla stampa, ai ricercatori, agli educatori e agli istituti di tutela del patrimonio culturale.

Il Vice Presidente per il Mercato unico digitale e la Commissaria per l’Economia e la società digitale esprimono soddisfazione per il risultato

“Accogliamo con favore l’approvazione della direttiva sul diritto d’autore nel mercato unico digitale da parte del Parlamento europeo. Questa direttiva tutela la creatività nell’era digitale e consente ai cittadini europei di beneficiare di un più ampio accesso ai contenuti e di nuove garanzie che proteggono appieno la loro libertà di espressione online. Le nuove regole rafforzeranno i nostri settori creativi, che danno lavoro a 11,65 milioni di persone e rappresentano il 6,8% del PIL, con un valore pari a 915 miliardi di euro l’anno”

Questa votazione permetterà di garantire il giusto equilibrio tra gli interessi di tutti i soggetti coinvolti – utenti, creatori, autori e stampa – introducendo nel contempo obblighi proporzionati a carico delle piattaforme online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: