La ricerca europea premia gli italiani

Sono 42 i ricercatori italiani, su un totale di 403, che potranno fare ricerca di eccellenza grazie ad opportunità messe a disposizione dall’ Unione europea.

In termini di nazionalità, gli italiani si collocano al secondo posto per numero di ricercatori premiati, dietro ai tedeschi, con 73 vincitori, e davanti a francesi e olandesi con 33 studiosi di successo.

Attraverso queste opportunità, l’Unione europea sovvenziona i migliori talenti di tutte le discipline scientifiche nelle fasi iniziali della loro carriera. I 403 ricercatori selezionati beneficeranno di 603 milioni di euro in totale e fino a 1.5 milioni di eruo ciascuno, per creare i propri gruppi di ricerca (che coinvolgeranno altri 1.500 giovani ricercatori o studenti) e condurre progetti di frontiera.

In questa occasione, il Commissario europeo per la ricerca, la scienza e l’innovazione, ha dichiarato:

Oltre a sostenere i ricercatori europei nelle fasi iniziali delle loro carriere, queste opportunità europee contribuiscono ad arricchire il settore di ricerca europeo attirando e trattenendo in Europa scienziati provenienti da altre Regioni del Mondo. Più di un beneficiario su dieci proviene da Paesi extra europei.

L’Europa è aperta al mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: